MODIFICATO IL REGOLAMENTO COMUNALE DI POLIZIA MORTUARIA

Data di pubblicazione:
21 Gennaio 2022
Immagine non trovata

Con deliberazione n. 47 del 27 dicembre 2021 il Consiglio Comunale di Cupra Marittima ha approvato le modifiche al vigente REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA.

Le modifiche hanno riguardato il TITOLO III – CONCESSIONI.

 

TUTTE LE CONCESSIONI SONO A TEMPO DETERMINATO.

 

La durata di ogni tipo di concessione è la seguente:

a) 99 anni, per le aree destinate alla costruzione di Cappelle gentilizie o di famiglia;

b) 40 anni per i loculi;

c) 40 anni per ossari e cinerari;

La durata della concessione decorre dalla data di stipulazione, in occasione del decesso.

Nell’ultimo anno della concessione e comunque prima del compimento del termine di scadenza, l’avente diritto può chiedere la proroga della stessa per un periodo pari a 20 anni, previo pagamento della tariffa vigente per quella tipologia al momento della richiesta di proroga. E’ facoltà dell’Amministrazione concedere la proroga.

 

E’ facoltà della Giunta Comunale prevedere il rilascio delle concessioni cimiteriali a persone ancora in vita. In tal caso, le concessioni cimiteriali a persone ancora in vita hanno una durata di 60 anni, decorrenti dalla data di stipulazione.

L’assegnazione delle concessioni cimiteriali a persone ancora in vita è comunque subordinata ai seguenti criteri e priorità:

  • persone di età pari o superiore a 60 anni;
  • anche persone di età inferiore a 60 anni, se coniuge o appartenente allo stesso nucleo familiare di persona defunta sepolta nel Cimitero di Cupra Marittima.

La prenotazione delle concessioni cimiteriali da parte di persone ancora in vita è in ogni caso soggetta ad una maggiorazione della tariffa determinata dalla Giunta Comunale.

 

Con la concessione cimiteriale il Comune conferisce solo il diritto d’uso a tempo determinato delle sepolture, che non è commerciabile né trasferibile o comunque cedibile. Ogni atto contrario è nullo di diritto. Ogni concessione che venga a cessare per qualsiasi motivo rientra nella piena disponibilità del Comune.

 

Le concessioni cimiteriali perpetue possono essere revocate a condizione che siano trascorsi 50 anni dalla tumulazione dell’ultima salma e che si verifichi una grave situazione di insufficienza del Cimitero rispetto al fabbisogno.

Nel caso in cui la concessione cimiteriale perpetua sia utilizzata per una nuova sepoltura, la stessa si trasforma di diritto in concessione a tempo determinato della durata di 40 anni.

 IN ALLEGATO SI RIPORTA IL REGOLAMENTO AGGIORNATO..

Ultimo aggiornamento

Venerdi 29 Aprile 2022