OPZIONE DEGLI ELETTORI RESIDENTI ALL’ESTERO PER L’ESERCIZIO DEL DIRITTO DI VOTO IN ITALIA IN OCCASIONE DEI REFERENDUM ABROGATIVI EX ART. 75 DELLA COSTITUZIONE INDETTI PER IL 12 GIUGNO 2022

Data di pubblicazione:
13 Aprile 2022
OPZIONE DEGLI ELETTORI RESIDENTI ALL’ESTERO PER L’ESERCIZIO DEL DIRITTO DI VOTO IN ITALIA IN OCCASIONE DEI REFERENDUM ABROGATIVI EX ART. 75 DELLA COSTITUZIONE INDETTI PER IL 12 GIUGNO 2022

  

REFERENDUM DOMENICA 12 GIUGNO 2022
OPTANTI VOTO IN ITALIA RESIDENTI ALL'ESTERO
Con i Decreti del Presidente della Repubblica in data 6 aprile 2022 sono stati indetti per il giorno di domenica 12 giugno 2022, cinque Referendum Popolari abrogativi ex art. 75 della Costituzione. Si ricorda che il VOTO è un DIRITTO tutelato dalla Costituzione Italiana e che, in base alla Legge 27 dicembre 2001, n.459, i cittadini italiani iscritti all'AIRE
(Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) e iscritti nelle liste elettorali, possono VOTARE PER CORRISPONDENZA.
A tal fine, si raccomanda quindi di controllare e regolarizzare la propria situazione anagrafica e di indirizzo presso il proprio Consolato. Chi è residente stabilmente all'estero e intende votare in Italia, dovrà far pervenire tale opzione all’Ufficio Consolare operante nella circoscrizione di residenza entro il giorno domenica 17 aprile 2022 (entro tale data e con le stesse modalità tale opzione potrà essere revocata).. Tale comunicazione può essere inviata utilizzando preferibilmente il modulo allegato al presente avviso (predisposto dal Ministero degli Affari Esteri). Qualora l'opzione venga inviata per posta, l'elettore ha l'onere di accertarne la ricezione, da parte dell'ufficio consolare, entro il termine prescritto.

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 23 Novembre 2022